Mac OS X aggiornato a Mountain Lion: le novità migliori che ho provato sul mio iMac

Inserito in Guide Apple da il 31 luglio 2012 - Google +:

 

Ho aggiornato tra sabato e domenica il mio iMac alla versione OS X 10.8 Mountain Lion e volevo condividere con voi qualche nota sia riguardo la procedura che quella che è la mia esperienza utente di blogger (quindi un utilizzo medio-pesante) che ho costatato dal momento del primo riavvio dopo l’aggiornamento; la parte testuale sarà adeguatamente accompagnata da immagini per farvi capire al meglio anche graficamente quell’aspetto.

 

Procedura di acquisto e download

 

Niente pacchetti al supermercato, in internet, .. che possono confondere il consumatore riguardo a specifiche tecniche insufficienti, basta accedere al Mac App Store presente da OS X Snow Leopard per fare l’aggiornamento anche senza passare da OS X 10.7 al costo di 15.99E.

Non è necessaria una carta di credito ma solo un ID Apple, in qualsiasi negozio di elettronica vi basterà acquistare una carta ricaricabile di almeno 25 Euro (bella pensata anche il costo altrimenti ne sarebbe bastata una da 15) e ricaricare il vostro ID come se fosse una sim da ricaricare con il traffico, una volta fatta questa procedura aprite il Mac App Store e se il vostro Mac è compatibile con l’aggiornamento trovate la sezione in bella vista:

 

 

il peso della versione per il mio iMac di tutto l’update è ammontato a 4.5 GB, vi ricordo che è possibile stoppare qualsiasi download per riprenderlo in un secondo momento se non avete a disposizione o potete lasciare acceso il Mac per qualche ora.

 

 

Prime considerazioni dopo l’aggiornamento

 

La prima che mi viene da scrivere, forse la più importante, è che tutte le apps che prima facevo girare con Lion si aprono e funzionano senza problemi, ammetto che ho aggiornato per essere al passo di OS X e avevo paura che le tante app scaricate non fossero automaticamente compatibili ma avrei dovuto aspettare mesi che gli sviluppatori le aggiornassero.

Ci sono novità a cui per ora sono legate solo app Mac come la barra delle notifiche accessibile da una nuova icona in alto a destra prima della ricerca in finder, per questo genere di avvisi con app sì che ci vorrà del tempo come ci è voluto all’arrivo delle notifiche iOS ma sono problemi secondari e va bene anche così; per accedere alle impostazioni aprite la barra poi icona in basso a sinistra piccola:

 

 

 

 

 

iMessage

 

Presente e funziona senza problemi anche se personalmente non riesco a concepirne molto l’utilità dato che replica la funzione della chat di Facetime .. comunque a proposito colgo l’occasione per mostrarvi anche la differenza con la versione di iMessage per iOS nel secondo screenshot mentre nel primo su Mac:

 

 

 

Riguardo la prima immagine (OS X) ho messo due frecce per altrettanti aspetti importanti: la rossa per l’apertura a tutto schermo dell’applicazione (funzionalità Mac introdotta da OS X Lion) mentre la nera con l’icona di una videocamera per iniziare una videochiamata tra Mac, si noti infatti che nella seconda immagine (iMessage versione iOS) non è presente la funzione di videochiamata ma solo l’icona di una fotocamera per allegare immagini per chattare anche con dispositivi Mac.

 

 

Nuovo pannello di edit grafico immagini

 

Nè Snow nè Lion offrivano grandi soluzioni di aggiunta particolari dopo l’apertura di una immagine, sì i più competenti mi risponderanno che si possono aggiungere frecce e rettangoli ma è qualcosa comunque di troppo limitato e persino Paint di Microsoft ci riesce .. invece in Mountain ho trovato questi strumenti:

 

 

a parte il SearchBox che almeno a livello funzionale rimane inattivo (boh?) sono state implementate alcune caratteristiche di iMovie come la modifica della calibrazione del colore (penultima icona da destra), sempre la possibilità di vedere a tutto schermo l’immagine (icona tutta in alto a destra), aggiunti due nuovi fumetti e nella parte destra tre nuove modalità di selezione.

 

 

Un iCloud più facile da gestire

 

Ammetto che il servizio sulla nuvola Apple fino a questo OS X lo usavo poco nulla, anzi mi correggo: per niente perchè gli e ne preferisco altri e perchè con iPad c’è ben poco da usare perchè non si può chiamare; devo ammettere però che dopo aver guardato il pannello di gestione è la volta buona che inizierò a guardarlo di più perchè una app che aiuta e semplifica le cose ai clienti va a vantaggio di tutti.

 

 

 

GameCenter su Mac: un altro passo avanti per scalfire il dominio Microsoft nel settore PC Gaming

 

 

 

Siamo lontani anni dai giochi per PC Microsoft creati dalle grandi aziende software, è oggettivamente così e ammetterlo fa venire voglia di lavorare di più e ancora meglio; ma nel primo semestre le vendite nel settore gaming per Gameloft sono valse circa il 50% del fatturato e questo vorra pur dire qualcosa no? Nel Mac App Store qualche titolo molto interessante c’è e è curato alla perfezione, questo Game Center non è una rivoluzione ma più un simpatico sfizio ma rappresenta comunque un passo avanti.

Ovviamente è possibile vedere e gestire anche i giochi in cui si è stabilito un recordo in iOS.

 

 

Produttività e altre note in genere:

 

Ripeto un concetto che ho scritto nell’incipit anche quì così se qualcuno ha saltato non se lo perde: problemi di compatibilità rispetto a Lion nulli; non mi trovo d’accordo con chi ha scritto nei commenti che ora che OS X si avvicina a iOS Mac diventerà un giocattolino invece che uno strumento per lavori pesanti: i fondamentali rimangono e sono lievemente migliorati, OS X rimane l’OS X di sempre, la spruzzatina di iOS è veramente poca e per funzioni piccole.

 

Riguardo a iMovie e iPhoto: utilizzando anche un iPad per montaggi video/import/export file anche di GB non posso dire che sia peggiorato ma ahimè nemmeno migliorato, giusto oggi con iMovie avevo bisogno di tagliare dei secondi di video e nonostante il design dell’app sia più sottile a livello di linee di selezione mi sono comparse voci fastidiose inerenti a possibili operazioni che prima non avevo nè sentivo la necessità di avere. Sempre in iMovie è rimasto il bug del video importato in finestra principale che si cancella cliccando mela+canc. e non più solo con canc.

 

 

Applicazioni che tengo aperte in barra del finder: anche per loro nessun problema di compatibilità, ne ho aperte esattamente 14 dedicate a:

 

- meteo della mia città,

- produttività in generale,

- notifiche,

- datario,

- visibilità carico di lavoro delle CPU,

- visibilità potenza di connessione alla rete WiFi,

- Splashtop Streamer,

- applicazioni di ambito social,

- app per modificare ancora più profondamente il livello di luminosità dello schermo,

- espulsione dischi.

 

Share Button

Sottoscrivi i commenti a questo articolo tramite RSS o TrackBack a 'Mac OS X aggiornato a Mountain Lion: le novità migliori che ho provato sul mio iMac'.

Lascia un Tuo Commento:

 Mi iscrivo alla newsletter 

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Seguici su Google Plus
Cellularmagazine.it su Facebook Cellularmagazine.it su Twitter Cellularmagazine.it su Dailymotion.com Cellularmagazine.it su Youtube.com Iscriviti ai Feed
Social Reading


Newsletter

Se vuoi ricevere occasionalmente (massimo una al mese), le novità del sito e le offerte commerciali relative alla telefonia mobile.

Iscriviti alla newsletter