Nokia: cambia la sua strategia e vende Vertu

Inserito in Costruttori,Nokia da il 15 giugno 2012 - Google +:

Vertu, divisione della Nokia, è stata venduta dalla casa produttrice finlandese e questo segna un netto cambio di strategia.

Nokia Crisi

Gia da qualche settimana Nokia sta vedendo pian piano le previsioni del suo bilancio sempre più negative, partimmo qualche settimana fa con quelle che erano le stime di bilancio secondo alcuni dei più importanti economisti, ed ora quelle previsioni sembrano avverrarsi nel tempo.

Purtroppo le scelte fatte in questi tempi così concitati e la tecnologia che si è spostata in altri settori hanno fatto in modo che Nokia ed il suo sistema operativo storico, il tanto amato  Symbian, sono stati messi da parte nel mercato per le loro note difficoltà.

Il problema reale è che Nokia in questi tempi si è trovata sempre a dover inseguire le altre aziende uscendo con le sue novità sempre in “ritardo” e facendo si che anche gli utenti più affezionati migrassero verso altre piattaforme mobili, ora per ovviare a questa decadenza Stephen Elop amministratore delegato della società ha fatto dichiarazioni importanti che pesano come macigni prendendo decisioni che variano di netto ciò che sarà il futuro di Nokia, di preciso Elop oltre ad aver annunciato la vendità della Virtu, divisione che si occupava della creazione dei cellulari definiti “di Lusso”, ha affermato che Nokia fermerà alcune dei suoi centri di ricerca, nello specifico quelli situati a Ulm in Germania e Barnaby in Canada ed anche l‘impianto produttivo sito in Finlandia, questo perché sempre a detta di Stephen la produzione di alcuni modelli “antiquati” è solo un costo inutile da parte di Nokia e che non porta futuro ed entrate.

Il problema è che dopo questa scelta, che da parte della società può sembrare anche logica, ben 10.000 persone sono rimaste senza posto di lavoro, brutto colpo quindi non solo per i poveri nuovi disoccupati ma anche a livello di immagine, infatti generalmente una società così grande dovrebbe cercare di “riutilizzare” determinate risorse umane magari rinvestendo anche nella loro formazione, Nokia comunque è in chiara difficoltà e a questo punto dovrà puntare tutto sui suoi gioielli Lumia con Windows 8 (che rimane comunque un incognita) e sul nuovo progetto che da poco è stato annunciato di voler anche lei possedere un servizio di “mappe” proprio come Apple del resto ha già fatto con la collaborazione di TomTom.

Nokia quindi continua a fare scelte molto importanti per il futuro, speriamo che la casa produttrice riesca a riprendere lo smalto che aveva fino a qualche anno fa.

Share Button

Sottoscrivi i commenti a questo articolo tramite RSS o TrackBack a 'Nokia: cambia la sua strategia e vende Vertu'.

Lascia un Tuo Commento:

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Seguici su Google Plus
Cellularmagazine.it su Facebook Cellularmagazine.it su Twitter Cellularmagazine.it su Dailymotion.com Cellularmagazine.it su Youtube.com Iscriviti ai Feed
Social Reading


Newsletter

Se vuoi ricevere occasionalmente (massimo una al mese), le novità del sito e le offerte commerciali relative alla telefonia mobile.

Iscriviti alla newsletter