Dati su consumer mobile internet, incassi da apps in Play e App Store con Ad-vertising, in-app e a vendita diretta e molto altro

Inserito in Applicazioni e Software da il 13 giugno 2012 - Google +:

 

Interessanti i dati della School of Management – Politecnico di Milano, a cui vanno i nostri migliori complimenti, che ha pubblicato una serie di dati inerenti all’evoluzione dei consumi che accompagna quella della tecnologia, oltre a prendere in considerazione l’aumento della spesa complessiva degli utenti con un piano dati vengono presentati i risultati delle ricerche in campo aziendale o di sviluppatori privati che hanno visto nel business dei negozi virtuali una opportunità e ne hanno colto i risultati raddoppiati in un solo anno; ma passiamo alle statistiche con i dati più importanti fra tutti in grassetto:

 

Nel 2011 la spesa degli utenti per navigare in Internet dal cellulare e dallo smartphone esplode: con un +52%, sono stati superati gli 800 milioni di euro. È boom anche di ricavi da Mobile Apps (che raddoppiano) e di vendite di contenuti tramite Mobile Web agli utenti che possiedono gli Smartphone (+190%).
Grazie a questi nuovi contenuti, finalmente, dopo 3 anni di contrazione, il mercato dei Mobile Content&Apps (Pay e Advertising) torna a crescere del 4%, toccando quota 530 milioni di euro, con i ricavi pay a farla da padrone (90%). Trainano Giochi (+44%), Musica (+39%) e Video (+30%). Crescono anche i ricavi complessivi da mobile ADV (+50%, 56 milioni di euro) grazie agli investimenti in Display Advertising all’interno di Applicazioni e Mobile site e in Keyword Advertising.

 

 

Mobile Internet, applicazioni e giochi


Le Mobile Apps scaricabili dagli Application Store, raddoppiando in valore assoluto nel corso del 2011, valgono 75 milioni di euro, a maggioranza ricavi pay (circa 85%) e con ruolo crescente dei ricavi da in-app billing. Apple domina nel mercato della vendita di Apps: oltre l’85% del mercato è nelle sue mani.

I Giochi guidano la classifica delle 50 applicazioni più redditizie (ovvero quelle che generano maggiori ricavi a pagamento da parte del consumatore) sia su App Store che su Google Play, con un peso di oltre il 50%. Sono poche (intorno al 10%) le realtà italiane che riescono a entrare nella classifica delle Top 50 app più redditizie, ma tra queste ci sono anche giovani sviluppatori indipendenti che riescono a ottenere ritorni economici estremamente interessanti.

 

 

App a pagamento, ancora giochi e modalità di pagamento a credito e in-app

 

Il mercato dei Mobile Content&Apps a pagamento è stabile nel 2011, per effetto di due dinamiche contrapposte: da un lato, un calo dei contenuti più tradizionali (come loghi e suonerie, sms informativi in abbonamento, televoting, ecc.), dall’altro un forte boom della vendita di Mobile Apps scaricate dagli Application Store (+89%) e di contenuti veicolati tramite il Mobile Web agli utenti che possiedono uno Smartphone (+200% circa).


I contenuti che maggiormente trainano la crescita sono i Giochi (+44%), grazie soprattutto ai risultati ottenuti sugli Application Store, ma anche a un aumento delle vendite tramite il Mobile Internet. Crescono con tassi interessanti anche Musica (+39%) e Video e (+30%), anche se continuano ad avere un peso ancora limitato sul mercato complessivo.


livello di sistemi di pagamento, domina il credito telefonico: nonostante la crescita del mondo Application Store, l85% del mercato rimane nelle mani degli Operatori telefonici, che abilitano la vendita di contenuti tramite il conto telefonico.

 

 

Anche il Mobile Advertising ha registrato una crescita cospicua nel 2011 (+50%), raggiungendo quota 56 milioni di euro, un valore che ci si attende raddoppi nei prossimi due anni, arrivando a pesare quasi il 10% del totale mercato della Pubblicità su Internet. In termini di formati pubblicitari, crescono a 3 cifre gli investimenti in Display Advertising all’interno di Applicazioni e Mobile site e in Keyword Advertising. Focalizzando l’attenzione sul mercato delle Mobile Apps scaricabili dagli Application Store, si registra un raddoppio in valore assoluto nel corso del 2011, per un valore complessivo di 75 milioni di euro. Anche in questo caso si tratta prevalentemente di ricavi Pay (circa l’85%), mercato in cui ha giocato un ruolo determinante la fortissima crescita dei ricavi da in-app billing.

 

Ma qual è il comportamento del consumatore nei confronti delle Mobile Apps? Da una indagine condotta in collaborazione con Doxa, emerge che il 31% degli utenti che usano Applicazioni ha meno di 5 App, il 34% tra 6 e 20 e il 35% oltre 21. In particolare, gli utenti Apple hanno mediamente 52 applicazioni contro le 30 degli utenti Android. Gli utilizzatori sono per la maggioranza uomini (60%) e hanno prevalentemente tra i 25 e 44 anni (62%).

 

 

“Tra costoro abbiamo però registrato due atteggiamenti distinti nei confronti delle Apps – conclude Guido Argieri Telco & Media Director di Doxa – da un lato i SOCIAL FUN, veri appassionati delle App che scaricano e provano di tutto (soprattutto gratis), dall’altro coloro che abbiamo definito ALL CONSCIOUS e che pur scaricando meno dei primi sono però disposti a pagare per avere un livello di servizio ed experience superiore e alternativa al www.”

Le categorie di Applicazioni maggiormente utilizzate sono quelle Social e di community, seguite da quelle pensate per la mobilità/in viaggio, dalle applicazioni di utilità e produttività personale, dai Giochi e, infine, dalle News. Quasi un terzo delle App possedute viene usata almeno una volta del mese e circa il 20% ogni settimana.

Share Button
Un Commento
  1. [...] sul seguente link per il resto:Dati su consumer mobile internet, incassi da… Categorie:n97 Tag: amazon, con-funzione, eset, evento-on-line, marzo, mobile, mobile-security, [...]

    13 giugno 2012 alle ore 22:08

Sottoscrivi i commenti a questo articolo tramite RSS o TrackBack a 'Dati su consumer mobile internet, incassi da apps in Play e App Store con Ad-vertising, in-app e a vendita diretta e molto altro'.

Lascia un Tuo Commento:

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Seguici su Google Plus
Cellularmagazine.it su Facebook Cellularmagazine.it su Twitter Cellularmagazine.it su Dailymotion.com Cellularmagazine.it su Youtube.com Iscriviti ai Feed
Social Reading


Newsletter

Se vuoi ricevere occasionalmente (massimo una al mese), le novità del sito e le offerte commerciali relative alla telefonia mobile.

Iscriviti alla newsletter