Rimodulazione Vodafone Autoricarica Ricevi dal 10 Giugno 2012

Inserito in Vodafone da il 2 maggio 2012 - Google +:

Brutte notizie per tutti i clienti Vodafone che hanno attivo come piano tariffario il Vodafone Autoricarica Ricevi. L’operatore, infatti, ha deciso di rimodularlo in Vodafone Easy dal 10 Giugno 2012.

Molti di voi, staranno ricevendo un Sms da Vodafone che dice di contattare un numero gratuito proprio per questo motivo.

Convenienza? No. Infatti con il passaggio non si potrà più usufruire dell’autoricarica.

Il Vodafone Autoricarica Ricevi prevedeva una autoricarica di 5 centesimi al minuto per ogni chiamata ricevuta da altri operatori fino ad un massimo di 50 centesimi al giorno e 50 euro nel mese solare.

Tutto il resto rimane invariato.

Dettagli rimodulazione Vodafone Autoricarica Ricevi – Vodafone Easy:

- Scatto alla risposta di 16 centesimi;
- Chiamate a 19 centesimi al minuto verso tutti (tariffazione al secondo);
- Sms a 12 centesimi.

Per compensare questa “scomoda” rimodulazione Vodafone, però offre ai possessori di tale piano tariffario gratis la promozione Autoricarica 5 per 2 anni. Entro il 31 Luglio infatti, chiamando il numero 42100 verrà attivata questa promozione che prevede un bonus di 5 euro di traffico, ogni 10 euro di traffico voce effettuato in Italia.

Sembra, anzi, è un dato di fatto, che tutti i gestori pian piano stiano eliminando le autoricariche…sarà la fine di questa parola? A voi la vostra…

Share Button

Sottoscrivi i commenti a questo articolo tramite RSS o TrackBack a 'Rimodulazione Vodafone Autoricarica Ricevi dal 10 Giugno 2012'.

Lascia un Tuo Commento:

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Seguici su Facebook
Cellularmagazine.it su Facebook Cellularmagazine.it su Twitter Cellularmagazine.it su Dailymotion.com Cellularmagazine.it su Youtube.com Iscriviti ai Feed
Social Reading


Newsletter

Se vuoi ricevere occasionalmente (massimo una al mese), le novità del sito e le offerte commerciali relative alla telefonia mobile.

Iscriviti alla newsletter