Ecco la risposta di Google a Face Time: Gtalk Video

Inserito in Android,Telefonia,VoIP da il 29 aprile 2011 - Google +:

Poche ore fa (erano quasi le due di notte in Italia) direttamente da twitter Jean-Baptiste M. “JBQ” Queru (uno degli ingegneri del software che si occupa dello sviluppo di Android) avvisava di aver appena terminato i lavori sul sorgente della versione 2.3.4 di Gingerbread per Nexus S e di averli inviati all’ AOSP (Android Open Source Project). La build in oggetto è la GRJ22 e per la comunità Android questa è la prima volta che insieme ai sorgenti sono resi disponibili i binari pronti per essere scaricati e flashati sui primi Nexus. La versione 2.3.4 non è un semplice aggiornamento minore (come si potrebbe pensare giudicandola solo dal numero numero identificativo), una semplice raccolta di bugfix, ma invece porta con sè importanti novità tra le quali la più attesa è sicuramente la videochiamata con Gtalk! Proprio così, quello che nei giorni scorsi era solamente un rumor ha trovato pienamente conferma e la sua implementazione sarà presto estesa a tutti i dispositivi Android di ultima generazione. Ma vediamo in questa preview, come è fatta la risposta di Google a Face Time di Apple più nel dettaglio. Intanto è scontato che non tutti i dispositivi verranno aggiornati alla versione 2.3.4 e non tutti tra questi avranno gli stessi benefici dall’ upgrade; il Nexus One per esempio, che è sprovvisto di  fotocamera anteriore, non potrà godere della funzione di videocall, ma probabilmente potrà comunque fare le chat vocali. Le possibilità offerte da subito sono quelle  di chat vocale e video con tutti i contatti di GTalk (e Gmail) sia sotto rete WiFi che sotto copertura 3G o 4G, ma per quest’ultima opzione dipenderà dal proprio operatore telefonico (si veda cosa è già successo ai servizi voip recentemente  anche in Italia). Face Time a meno di smentite funziona solo sotto copertura WiFi, almeno così disse Steve al tempo.. Si cercherà inoltre di rendere possibile la videocomunicazione tra cellulari android, computer, tablet e dispositivi supportati con una versione mobile di Gmail installata; quindi tanti dispositivi, tanti costruttori diversi e differenti sistemi operativi sia desktop che mobili! Fare una videochat con Android sarà facilissimo, i contatti con cui sarà possibile avranno un’icona telecamera vicino al nome e basterà cliccarla per avviare la sessione video a tutto schermo, lasciando il testo della chat in sovrimpressione con cui sarà possibile interagire come in caso di link. Se ci fosse bisogno di consultare un’altra applicazione  durante una videochiamata basterà tornare alla schermata home e il video andrà in pausa mentre l’audio continuerà, così sarà possibile proseguire la conversazione anche mentre si consulta l’agenda o si fa un’altra cosa, per poi riprendere anche  il video appena possibile. In attesa dell’ upgrade ufficiale, che arriverà “over the air” nei prossimi giorni, vi lascio con la frase iniziale scritta da Google sul proprio blog alla pagina che descrive il rinnovato Gtalk : “qualche volta l’ espressione sulla faccia di una persona può significare molto più di quello che può dire con le sue parole..” [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=zJAiH5-64sI&feature=player_embedded[/youtube]

Share Button

Sottoscrivi i commenti a questo articolo tramite RSS o TrackBack a 'Ecco la risposta di Google a Face Time: Gtalk Video'.

Lascia un Tuo Commento:

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Seguici su Google Plus
Cellularmagazine.it su Facebook Cellularmagazine.it su Twitter Cellularmagazine.it su Dailymotion.com Cellularmagazine.it su Youtube.com Iscriviti ai Feed
Social Reading


Newsletter

Se vuoi ricevere occasionalmente (massimo una al mese), le novità del sito e le offerte commerciali relative alla telefonia mobile.

Iscriviti alla newsletter