Home / Apple / Apple: stiamo lavorando su un’auto a guida autonoma
apple-4

Apple: stiamo lavorando su un’auto a guida autonoma

La telenovela dell’auto di Apple si arricchisce di un nuovo capitolo. La casa di Cupertino ha, per la prima volta, fatto una mossa ufficiale che svela le sue reali intenzioni di buttarsi nel mondo dell’automotive.

Apple ha infatti scritto una lettera all’Nthsa, l’ente per la sicurezza del trasporto americano, dichiarandosi “excited about the potential of automated systems in many areas, including transportation“. Ossia entusiasta del potenziale dei sistemi di automazione in molte aree, fra cui quella del trasporto. Tale segmento di mercato, continua la lettera, offrirebbe indubbi e singificativi benefici sociali.

In precedenza, le uniche conferme in tal senso, venivano dai competitor di Apple, secondo i quali a Cupertino stavano lavorando in questo senso. A conferma di questa intenzione, va notato che l’azienda californiana ha già registrato alcuni domini Internet correlati all’automotive, fra cui apple.car e apple.auto.

Apple: condividere le informazioni

Un portavoce della società ha afffermato che la lettera scritta alla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) è conseguenza diretta dei pesanti investimenti di Cupertino nell’apprendimento automatico e nello sviluppo dei sistemi autonomi e mira a definire la cosiddetta buona prassi dell’industria.

In questa lettera di cinque pagine scrtitta da Steve Kenner, Director of Product Integrity di Apple, si  sollecita l’ente regolatore a non introdurre un eccesso normativo nelle disposizioni che regolano il test delle auto a guida automatica o assistita. Si auspica inoltre che il trattamento degli storici produttori di auto sia lo stesso applicato alle aziende che entrano ora in questo mercato.

Kenner propone inoltre che le aziende che da tempo stanno sperimentando in questa industria, condividano i dati relativi a incidenti e problematiche varie, così da poter costruire un quadro più chiaro e dettagliato del settore e permettergli un più veloce sviluppo.

Ora rimane solo da vedere se Apple deciderà di entrare in questo mercato come costruttore di hardware e software oppure se deciderà di investire l’enorme disponibilità di cassa per acquisire una Casa Costruttrice.

Leggi anche

iphone-8-1-3

Niente iPhone 8: spunta un nuovo iPhone da 5 pollici

Mentre gran parte della stampa specializzata si preoccupa di scoprire cosa porterà in dote il …